In questo sito possono essere usati cookie per garantire una ottimale fruizione dei suoi servizi.

Foto  

   

Login Riservato  

   

Pubblichiamo volentieri il comunicato stampa del 22 marzo u.s dell' UFFICIO STAMPA, COMUNICAZIONI ISTITUZIONALI E AZIENDALI della ASL (VIA ENRICO FERMI, 15 – 01100 VITERBO TEL. 0761 237405 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.)

Liste di attesa, per i pazienti oncologici
attivato a Belcolle il percorso ambulatoriale semplificato

Consente al medico richiedente di prenotare direttamente l'esame diagnostico necessario
e garantisce che questo venga effettuato in tempo per la visita di controllo

Per i pazienti oncologici che necessitano di visite ed esami di controllo, la Asl di Viterbo attiva un percorso ambulatoriale semplificato (Pas) presso l'ospedale di Belcolle che consente direttamente al medico richiedente, tramite delle agende dedicate, di poter prenotare l'esame diagnostico in previsione della visita programmata.

Tale soluzione organizzativa, alla quale hanno lavorato nelle ultime settimane le unità operative di Radiologia, Oncologia, Ematologia e Radioterapia, nel rispetto delle linee guida condivise garantisce al paziente oncologico di presentarsi alla visita di controllo dopo aver effettuato l'esame richiesto più appropriato, senza il bisogno di recarsi al Cup.

Nelle prossime settimane, il Pas sarà esteso a tutti i presidi ospedalieri della Asl e sarà condiviso con i medici di medicina generale della provincia.

Il percorso ambulatoriale semplificato attivato per i pazienti in follow up, va ad aggiungersi a un analogo Pas che, presso la Asl di Viterbo, è operativo dal 2015 e che è riservato ai cittadini affetti da patologia neoplastica i quali necessitano di stadiazione prechirurgica. Il percorso si prefigge l'obiettivo di ridurre i tempi per la stadiazione della patologia, i giorni di ricovero e i disagi del paziente "fragile", con una presa in carico che prevede un'azione coordinata delle varie unità operative coinvolte.

Inoltre, dal 1 luglio 2015, l'unità operativa di Radiologia di Belcolle ha adottato una procedura che prevede la possibilità da parte dei medici di medicina generale di prenotare accertamenti diagnostici (ecografie, TC, mammografie) per i pazienti "critici", tra cui quelli oncologici, contattando telefonicamente direttamente il reparto. Condizione necessaria è la condivisione da parte del medico radiologo della appropriatezza prescrittiva della richiesta.

"Il percorso ambulatoriale semplificato – spiega il direttore generale della Asl Daniela Donetti – si inserisce nel complesso dei processi riorganizzativi in corso presso la nostra azienda che riguardano, tra l'atro, la riorganizzazione della reti chirurgica, radiologica, cardiologica e dell'emergenza. Sono azioni che coinvolgono in prima persona i professionisti della Asl e che vanno nella direzione di migliorare l'accessibilità ai servizi e di incrementare la disponibilità di prestazioni erogate all'utenza, al fine di contrastare efficacemente il fenomeno delle liste di attesa".

La riorganizzazione della rete cardiologica e l'incremento dell'offerta diagnostica di chirurgia vascolare (ecocolordoppler) saranno al centro di una conferenza stampa che si terrà subito dopo le festività pasquali.

Sarà aperto ogni martedì, dalle 15 alle 18, per la prima visita e la presa in carico del paziente

322 foto 167

 

Da martedì 19 gennaio, presso l'unità operativa di Oncologia del complesso ospedaliero di Belcolle, è stato aperto un nuovo ambulatorio dedicato alle prime visite di pazienti affetti da neoplasie del colon retto e del polmone.

L'ambulatorio, attivo ogni martedì dalle 15 alle 18, si pone l'obiettivo di essere un rapido riferimento per la presa in carico del paziente con sospetto o con diagnosi di tumore, al fine di giungere alla diagnosi o alle cure nel più breve tempo possibile e, soprattutto, di erogare un servizio all'utente vicino al proprio domicilio.

"Da circa 2 anni la Regione Lazio – commenta il direttore dell'Oncologia, Enzo Maria Ruggeri - ha istituito un gruppo di lavoro di supporto alla direzione regionale salute e politiche sociali per le attività previste nei programmi operativi 2013 - 2015 sulla rete oncologica. Nell'ambito di tale progetto la Asl di Viterbo ha attivato dei Percorsi diagnostico-terapeutici aziendali (Pdta) per i tumori della mammella (Breast Unit), ed altri in fase di realizzazione come quelli del polmone e del colon-retto. L'apertura dell'ambulatorio a Belcolle rientra in questo contesto. Inoltre, per il Pdta del tumore del polmone, stiamo definendo una convenzione con l'Istituto nazionale dei tumori di Roma che diventerà il centro di riferimento proprio per la chirurgia toracica".

Le prenotazioni per accedere all'ambulatorio potranno essere effettuate dal medico curante dal lunedì al venerdì, dalle ore 12 alle ore 13, chiamando il numero telefonico 0761339049.

SIMULATORE IMMAGINI

Simulazione virtuale del trattamento radioterapico,
un nuovo software alla Radioterapia di Belcolle grazie ad Aman


Va ad integrare il sistema di pianificazione del trattamento già in dotazione al reparto

Presso l'unità operativa complessa di Radioterapia di Belcolle, nei giorni scorsi è stata implementata la nuova procedura per la simulazione virtuale del trattamento radioterapico del paziente, resa possibile grazie alla donazione da parte dell'Aman (Associazione per il miglioramento dell'assistenza e cura ai malati neoplastici) di un nuovo software, il Glas, che va ad integrare il sistema di pianificazione del trattamento Prowess, già in dotazione al reparto.
Con questo gesto di solidarietà e di generosità l'Aman, che da lungo tempo a Viterbo svolge la sua attività a supporto del miglioramento dell'assistenza del malato oncologico, ancora una volta torna a dare un segnale concreto di sostegno della Radioterapia di Belcolle.
"La simulazione del trattamento radioterapico - chiarisce il direttore del reparto viterbese, Luciano Pompei - è una fase essenziale nella pianificazione dei trattamenti radianti complessi in uso presso la nostra struttura. Al crescere della complessità del trattamento, però, i tempi di esecuzione di tale procedura possono allungarsi. L'adozione del nuovo strumento di cui siamo entrati in possesso consente ora una esecuzione più veloce e più precisa delle procedure di simulazione di trattamento radioterapico, comportando, infatti, una riduzione dei tempi di esecuzione, una ottimizzazione delle stesse, con un notevole beneficio per il confort del paziente e per la qualità del prodotto finale: il piano di trattamento personalizzato per il paziente".


"Siamo orgogliosi di questo risultato - commenta Maria Neve, presidente dell'Aman - conseguito anche grazie alle donazioni pervenute alla nostra associazione attraverso il 5 per mille. Nel corso del 2015, inoltre, coerentemente con la nostra mission, abbiamo anche donato all'unità operativa di Oncologia un televisore a Led di 48 pollici e due divani per migliorare l'aspetto alberghiero della sala d'attesa del Day hospital oncologico".

 

Come ogni anno Aman organizza la tradizionale Cena di Natale per condividere con i suoi sostenitori le attività svolte a sostegno dei pazienti oncologici e presentare le iniziative per l'anno futuro.
L'occasione è sempre piacevole per passare una serata in compagnia e scambiarci gli auguri di Natale e di un felice anno nuovo.
Vi ringraziamo per quanto fate e farete per sostenerci!
Per info e prenotazioni (cortesemente entro il 7 Dicembre) : 3921619145Locandina 2015